Redirect 301 o permanent redirect

Come usare i redirect per non perdere posizionamento nei motori di ricerca

Aggiornato il 14 Dicembre 2021
Come spostare una pagina web senza perdere l'indicizzazione

Impostare il permanent redirect (in Italiano reindirizzamento permanente) è fondamentale quando spostiamo una pagina di un sito web per non perderne il posizionamento.

Se un utente visita un indirizzo salvato nei suoi preferiti che non è più quello della pagina che cerca, perché l'abbiamo spostata o cancellata, è utile impostare un redirect che ridiriga il visitatore al nuovo indirizzo di questa pagina. Ma non dobbiamo solo evitare che i nostri visitatori non trovino più una pagina cercata, ci dobbiamo preoccupare di impostare un redirect 301 quando spostiamo qualsiasi risorsa per avvisare i motori di ricerca.

Infatti il permanent redirect, oltre a ridirigere al nuovo indirizzo della risorsa, restituire il codice di stato HTTP 301 Moved Permanently, che indicherà al browser, ma soprattutto allo spider del motore di ricerca, che l' URL richiesto è stato trasferito in maniera permanente ad un nuovo indirizzo.

E’ proprio nel caso del web crawler che questo codice di stato risulta fondamentale. Pensiamo al caso in cui Google cerchi di verificare le vostre pagine indicizzate e a tutti i passaggi non ne trovi più una, questo genererà un errore 404 not found che probabilmente non farà del bene al posizionamento del vostro sito, e ovviamente a lungo andare farà sparire dalla SERP la pagina non trovata.

Se invece impostiamo un redirect 301, lo stato HTTP che questo restituisce alla visita di Google informa del trasferimento permanente al nuovo URL, senza generare errori, e mantenendo inalterato il posizionamento.

COME IMPOSTARE IL PERMANET REDIRECT CON IL FILE HTACCESS

Una premessa: modificare il file .htaccess può compromettere il funzionamento del sito. Ti consiglio di salvare il file originale per poterlo ripristinare se le modifiche dovessero impedire il corretto funzionamento del sito.

Cerca il file .htaccess nella directory root del tuo sito, controlla che ci sia il comando per abilitare il rewrite engine, cerca la riga:

RewriteEngine On

se non la trovi riga aggiungila, se questa riga è preceduta dal carattere # cancellalo.

Ora che hai abilitato il rewrite engine puoi inserire il primo redirect 301 (deve essere sempre sotto RewriteEngine On):

Redirect 301 /vecchiapagina.html http://www.miosito.com/nuovapagina.html

Da notare la URL relativa per indicare la “vecchia” posizione e la URL assoluta per indicarne la nuova, deve essere fatto in questo modo, inoltre puoi notare come questa sintassi ci permetta di spostare la pagina anche su di un altro sito.

Devi scrivere una riga per ogni pagina che stai spostando. Se stai facendo il cambio di dominio, senza modificare la struttura dei collegamenti, ma solo spostando tutto il sito ad un nuovo dominio, puoi usare i seguenti comandi:

RewriteEngine On
RewriteCond %{HTTP_HOST} ^(?:www\.)oldsite\.com$ [NC]
RewriteRule ^http://newsite.com%{REQUEST_URI} [L,R=301]

oppure il più semplice:

RewriteEngine On
RewriteBase /
RewriteRule (.*) http://www.newsite.com/$1 [R=301,L]

Ovviamente cambia oldsite e l’estensione .com con quelle del tuo vecchio dominio, e newsite.com col tuo nuovo dominio.

Fai attenzione però: nel caso della migrazione di dominio Google consiglia di usare lo strumento Cambio dominio della Search Console. Se è questo il tuo caso leggi l’articolo per sapere tutti i passaggi per il cambio di dominio senza perdere il posizionamento.


Hai bisogno di aiuto?

Se devi trasferire un dominio o alcune pagine, e ti stai preoccupando di non perdere il posizionamento già guadagnato, puoi contattarmi. Sarò felice di illustrarti come posso aiutarti. 

Questo contatto non implica nessun impegno da entrambe le parti, ci conosciamo e poi valuterai se vuoi ingaggiarmi ;-)



MILANO (MI), VIA CANNOBIO, 39 - MM MISSORI
RAVENNA (RA), Viale degli Ippocastani, 122

© 2022 alwaysun.it  all rights reserved

Hire Me

Web Designer
se mi vuoi contattare per una consulenza o una proposta di lavoro, puoi farlo qui:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel. +39 348 390 6888